Realizzazione Siti Web Aziendali per PC e mobile

Realizzazione Siti Web Aziendali per PC e mobile

Disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress

In questo articolo parleremo della realizzazione dei siti web aziendali, e delle varie possibilità che ci sono per chi vuole creare il suo sito da zero o rifarlo con un nuovo look. Analizzeremo brevemente vari strumenti utilizzati da web agency e liberi professionisti.

Disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress

Template o Modelli Preimpostati

Template o Modelli Preimpostati

Con i moderni CMS o Content Management System che ci sono oggi per la realizzazione di siti web aziendali, chiunque è in grado di pubblicare il proprio sito usando template o modelli già preimipostati e modificare testi e immagini.

Tra i CMS più popolari posso nominare WordPress che viene utilizzato su circa 74.6 milioni di siti in tutto il mondo e poi Drupal, Joomla, ExpressionEngine, Concrete5, Typo3, PrestaShop, Magento e Symphony, ma ci sono tanti altri la lista è lunga.

Alcuni sono a pagamento altri sono Open Source.

Partendo da zero. Conviene?

Realizzazione Siti Web partendo da zero

Quasi tutti i sviluppatori o web agency iniziano da una base preimpostata. Sono pochi quelli che partono da zero per realizzare siti web aziendali oppure applicazioni facebook, applicazioni android, applicazioni iOS, sistemi CRM oppure una semplice brochure digitale da sfogliare online. Quelli che partono da zero, o sono venditori di modelli preimpostati (quindi realizzano template preimpostati e vivono di questo) oppure sono dipendenti in qualche azienda IT (fan del vintage) oppure web agency che lavorano duramente come una volta con logiche complesse e tempi di sviluppo spesso molto lunghi.

Tanti programmatori o web agency che una volta usavano a creare tutto partendo da zero, adesso si sono adeguati a sistemi CMS proprio per poter far fronte alla grande competitività che si presenta oggi nel mondo web.

Web Agency o Libero Professionista?

Web Agency o Libero Professionista?

Scegliere una web agency oppure un freelance/libero professionista per la creazione siti web aziendale non è facile anche perché ci sono tante e quasi tutte sembrano uguali. Chiariamo già da priopri che web agency o freelance/libero professionista sono la stessa cosa. L’unica cosa che potrebbe essere in più sulla web agency forse il numero di professionisti, ma dalla mia esperienza con varie web agency, c’è sempre una persona di riferimento che lavora con il cliente non più persone.

Per esempio se un cliente vuole realizzare un sito web aziendale, il compito viene assegnato ad un web designer e in casi dove le competenze del web designer non riescono a far fronte ai problemi di natura tecnica si può far aiutare da un programmatore web che lavora nella stessa web agency. Nel caso del freelance/libero professionista, questo problema viene risolto collaborando con un altro professionista.

In entrambi i casi, serve anche la fiducia e la volontà del cliente per ascoltare le varie soluzioni proposte per il suo progetto, proprio per poter cambiare nel meglio ed arrivare a risultati migliori sfruttando le conoscenze dei professionisti e la loro esperienza.

Tante volte i clienti impongono le loro idee che vanno contro l’usabilità, i motori di ricerca oppure ogni logica semplice perché sono stati abituati ad un sistema di lavoro e non immaginano soluzioni più semplici ma solo cambiamenti minimi. Le web agency o i liberi professionisti devono essere liberi di cercare e trovare soluzioni che facilitano la vita di tutti.

I professionisti nel mondo web cercano sempre metodi di lavoro moderni e semplici, quindi se si impone un idea che complica la struttura di un prodotto può rappresentare nel tempo un calo di produttività, riduzione della visibilità nei motori di ricerca, e potrebbe generare anche una perdita di fatturato consistente.

Web Agency, Freelance. Cosa scegliere?

L’esplosione dei modelli preimpostati (web template) creati da veri esperti nell’ambito della programmazione e grafica web ed il facile accesso a strumenti di media-alta fascia era inevitabile anche l’esplosione di tante web agency e/o freelance.

Web Agency e/o liberi professionisti hanno iniziato a vendere siti web con facilità puntando solo sulla parte grafica, che alla fine ogni utente finale prende in considerazione, ignorando altri aspetti tecnici “invisibili” all’occhio, che viene invece studiata accuratamente dai motori di ricerca.

Mentre si può “facilmente” accontentare il cliente facendo vedere una cosa bella e funzionale, accontentare Google serve un po’ di conoscenza e la voglia di lavorare come si deve. Fortunatamente, Google ha sviluppato sistemi di apprendimento dei tanti metodi “furbi” che si usavano una volta per ingannarlo con testi nascosti, click fasulli, parole ripetute senza senso o grafiche ingannevoli. Prima di scegliere una web agency/freelace il cliente dovrebbe prendere in considerazione anche altri aspetti non solo quello grafico e funzionale, ma anche aspetti tecnici e SEO, capire se il suo sito web aziendale sarà visto positivamente anche da motori di ricerca.

Sito Web Aziendale Gratuito

Siti Web Aziendali Gratuiti

Se siete privati e volete un mezzo per pubblicare le vostre idee e foto avete la possibilità di usare queste soluzioni che sono semplici e non richiedono alcun investimento, tranne il vostro tempo, ovviamente il risultato finale non sarà paragonabile con un sito fatto da un professionista.

Tante piccole-medie aziende scelgono una soluzione di questo tipo perché veloce e meno impegnativa, guardando solo l’aspetto visivo ed il risparmio, ignorando il fatto che questa scelta può veramente fare la differenza in alcune attività, pertanto è altamente sconsigliato usare servizi gratuiti per chi svolge un’attività commerciale di qualsiasi tipo.

Un sito web aziendale gratuito non è consigliato, mentre un sito web personale gratuito potrebbe essere una soluzione per tanti che vogliono condividere le loro idee nel web (dal cuoco che condivide le ricette al medico che fa ricerche di cura alternative). Tante volte si parte da un sito gratuito per poi arrivare ad avere un sito aziendale creato da professionisti proprio per fare le cose seriamente.

Siti Responsive ottimizzati per Mobile

Siti Web Aziendali Responsive

La nascità dei siti web responsive, design responsivo rappresenta una novità di ultima generazione, dicevano nel 2011.

Oggi il responsive è uno standard.

Sempre più aziende stanno iniziando a predisporre il loro vecchio sito web per mobile dove possono pubblicare informazioni dettagliate sui prodotti o dati di contatto anche per utenti che navigano da dispositivi mobili come smartphone e tablet. Mentre una volta bastava avere un sito web aziendale per usarlo come vetrina oppure come semplice “biglietto da visita online” oggi le aziende cercano di usare il sito web come metodo di marketing per acquisire nuovi clienti o per pubblicare dati utili per i clienti attuali.

Nel 2011 la nascita del web design “Responsive” cioè una struttura che reagisce diversamente in base alla risoluzione del proprio schermo nel 2011 inizia ad aprire nuovi orizzonti nella creazione siti web.

Esistevano già siti con una struttura adattabile in base alla finestra del browser definendosi struttura/layout flessibile, liquido, fluido oppure elastico. Tutti questi termini sono stati utilizzati fino poco tempo fa da istituti specializzati, scuole di web design, web designer professionisti e web agency in tutto il mondo. Con l’arrivo del CSS3 e grazie ad un articolo scritto da Ethan Marcottem nel maggio 2010, il termine “Responsive Web Design” viene definito per i siti web che cambiano struttura in base alla risoluzione o larghezza della finestra del browser.

Con un sito ottimizzato per mobile, il cosi detto mobile-friendly aumentano anche le possibilità di essere indicizzati meglio da motori di ricerca, contribuisce nel aumento delle visite quindi più visibilità e facilità la navigazione per chi cerca le informazioni usando un dispositivo mobile. Tra i vari strumenti di Web Marketing utilizzare un sito mobile-friendly è diventato uno dei strumenti essenziali per arrivare ad avere risultati con qualsiasi sito web pur essendo appena pubblicato oppure con siti che sono già da tanti anni online.

User Experience (UX)

o Esperieza d’uso

User Experience (UX) su un Sito Web Aziendale

User Experience oppure esperienza d’uso, cioè di chi sta navigando sul sito è un fattore molto importante in qualsiasi settore non solo nella realizzazione di siti web aziendali. In base al dispositivo che sta usando l’esperienza può cambiare per via delle differenze nella risoluzione dello schermo per questo la struttura “Responsive” trova la soluzione e visualizza i dati in modo giusto per ogni utente per ottimizzare la sua esperienza nella navigazione sui siti web.

Ci sono alcune caratteristiche principali che fanno l’esperienza dell’utente più piacevole ed il sistema usabile tra cui:

  • l’efficacia dell’utente di trovare le informazioni che cerca senza perdere la pazienza
  • la soddisfazione di utilizzare un sistema semplice che non crea troppi punti di domanda o perdita di tempo
  • la facilità di apprendimento nel capire la logica del sistema che sta utilizzando
  • la facilità di memorizzazione del percorso che ha fatto per trovare un certo tipo di informazione senza dover ricordare ogni volta dove deve cliccare
  • la sicurezza in caso di errore temporaneo del sistema che include l’indirizzamento sul percorso giusto evitando così il “panico” di cosa fare o dove cliccare per tornare alla normalità

I benefici sono parecchi e non possono essere ignorati soprattutto da chi utilizza il sito web come strumento aziendale. Un sistema usabile e semplice da capire ha tra i suoi pregi per l’utente finale tra cui elenco quelli più importanti sotto.

  • l’aumenta della produttività
  • la riduzione degli errori
  • la riduzione del bisogno di addestramento
  • l’aumenta dell’efficienza
  • l’aumenta della sicurezza
  • la riduzione del bisogno di supporto all’utente
  • l’aumento di soddisfazione dell’utente
  • la riduzione di energia impiegata per l’utilizzo se viene utilizzato tutti i giorni
  • la diminuzione dello stress
  • la diminuzione dei costi di sviluppo
  • l’aumento le vendite

User Interface (UI)

o Interfaccia Utente

User Interface o esperienza d'uso

User interface o interfaccia utente non è altro che la parte grafica con cui l’utente finale interagisce navigando sul sito web.

L’interfaccia utente può essere composta dai seguenti elementi:

  • Dimensioni
  • Spazi
  • Forme
  • Colori
  • Testi
  • Foto
  • Icone

Il design UI arriva dopo il design UX ma hanno entrambi la stessa importanza per l’utente finale, per cui questi due elementi devono essere sulla stessa linea altrimenti una cancella l’altra ed ecco perché:

Esempio A
Interfaccia Utente Bella, colori belli, testi leggibili, contrasto ottimo, spazi al posto giusto

Se abbiamo un’interfaccia bella (UI) e poi per concludere qualcosa semplice dobbiamo fare il giro del mondo vuol dire che l’esperienza dell’utente (UX) deve essere migliorata.

Esempio B
UX: Struttura semplice da capire, con pochi click si raggiungo le informazioni

UI: Mancanza di contrasto

Se la struttura (UX) è semplice e con pochi click si possono concludere tante cose ma la grafica UI ha elementi poco comprensibili come per esempio mancanza di contrasto, testi piccoli, icone piccole o la mancanza di spazi, faremo più fatica a concludere un task e perché il nostro cervello è complesso ma lavora bene e più velocemente su cose pulite ed organizzate.

Pubblicato da | 2017-10-17T17:02:15+00:00 maggio 6th, 2017|Categorie: Siti Web Aziendali, Wordpress|Tag: , , , , , |

Alcune informazioni sull'autore:

Sviluppando siti web aziendali con WordPress sono riuscito ad acquisire tanta esperienza che voglio condividere con chi inizia ad usare questo CMS per la prima volta ma anche utenti più esperti.

Scrivi un commento